Tessera sanitaria: per quali eventi? come ottenerlo?

4.9 (97.93%) 29 votes

Da mercoledì 9 giugno, sarà introdotto su tutto il territorio nazionale un tesserino sanitario, cartaceo o digitale. Le persone di età superiore a 11 anni saranno invitate a partecipare al eventi che riuniscono più di 1.000 persone, ma anche per viaggiare fuori dalla Francia.

Tale provvedimento è stato approvato dal Consiglio Costituzionale il 31 maggio. L'Accademia Nazionale di Medicina e il Consiglio Scientifico hanno successivamente votato a favore. "La tessera sanitaria, usata temporaneamente ed eccezionalmente, possa consentire alla popolazione una forma di ritorno alla vita normale riducendo al minimo i rischi di contaminazione da parte del", stima il Consiglio Scientifico in una trasmissione al governo lunedì 3 maggio.

In cosa consiste la tessera sanitaria? Quali informazioni contiene?

Questa è la nuova funzionalità dell'applicazione TousAntiCovid, AllAntiCovid-Carnet, che fungerà da tessera sanitaria. Memorizzerà, sotto forma di QR Code digitale, uno o più documenti:

  • un certificato di vaccinazione emesso due settimane dopo la seconda iniezione per doppia iniezione (Pfizer, Moderna, AstraZeneca); quattro settimane dopo la prima iniezione per i vaccini monodose (Janssen) e due settimane dopo la prima iniezione per le persone che hanno avuto il Covid-19.
    Nota: tutte le persone vaccinate, comprese quelle vaccinate all'inizio di gennaio, possono recuperare il certificato di vaccinazione dal portale pazienti dell'assicurazione sanitaria. E qualsiasi operatore sanitario può trovare un certificato di vaccinazione e stamparlo su richiesta.
  • il risultato di a (salivare o nasofaringeo) negativo meno di 48 ore (ricevuto tramite e-mail, SMS o disponibile tramite il portale).
  • un certificato di reintegrazione. In altre parole, il risultato di un test RT-PCR o antigene positivo datato almeno 15 giorni e inferiore a 6 mesi (ricevuto via e-mail, SMS o disponibile tramite il portale).

A differenza del passaporto delle vaccinazioni (che cita solo le dosi di vaccino somministrate), la tessera sanitaria non andrà quindi a svantaggio delle persone che non possono o non desiderano essere vaccinate contro il Covid-19.

Utilizzato in formato digitale, memorizzerà i vari certificati di una persona, ma anche quelli dei suoi figli o delle persone di cui è responsabile. Sarà inoltre possibile presentare i documenti direttamente in versione cartacea (test RT-PCR o certificato di vaccinazione).

© TousAntiCovid

Gli autotest non possono essere inclusi nel pass sanitario

Gli autotest non saranno inclusi nel pass sanitario a causa delle loro condizioni. "Essi non sono supervisionati da un operatore sanitario e non consentono di avere la certezza che il campione e quindi il risultato siano corretti", precisa il governo (fonte 1). Inoltre, questi test non assicurarsi che il risultato sia quello del titolare del pass.

Un servizio di assistenza telefonica è attivo 7 giorni su 7, gratuitamente, dalle 9:00 alle 20:00. a 0 800 08 71 48. È inoltre disponibile una guida per il recupero e la conservazione del test e del certificato di vaccinazione.

Dove sarà obbligatorio in Francia?

Il pass sanitario sarà obbligatorio nei luoghi o eventi che riuniscono più di 1.000 persone contemporaneamente :

  • tendostrutture, teatri, locali per spettacoli sportivi o culturali, sale per conferenze;
  • fiere ed esposizioni (per sala espositiva);
  • stadi, stabilimenti all'aperto e stabilimenti sportivi al coperto;
  • parchi tematici (solo per le categorie di esercizi che lo compongono, come ad esempio un ristorante all'interno del parco);
  • grandi casinò;
  • festival seduti o in piedi all'aperto;
  • competizioni sportive outdoor (se ne sono stabilite le condizioni di fattibilità);
  • crociere passeggeri e imbarcazioni con alloggio oltre 1.000 passeggeri;
  • altri eventi, quando sono specificamente localizzati (balli organizzati dalle autorità locali, per esempio).

"Il pass sanitario non sarà mai un diritto di accesso che differenzia i francesi", ha affermato Emmanuel Macron, giovedì 29 aprile, in un'intervista al quotidiano regionale. Pure, nessun pass verrà richiesto nei luoghi della vita quotidiana come metro, ristoranti, cinema, palazzetti dello sport, supermercati, musei, monumenti culturali, ecc.

Entrando nei luoghi interessati, il personale eseguirà la scansione del QR Code per verificarne la validità (o prenderà visione dei documenti stampati). Avranno accesso solo alle seguenti informazioni:

  • cognome e nome;
  • Data di nascita ;
  • accesso consentito o accesso negato, a seconda delle norme igienico sanitarie imposte per accedere al locale. Il tipo di certificato sanitario presentato (certificato di vaccinazione, guarigione o test inferiore a 48 ore) rimarrà riservato.

Da che età sarà richiesto?

Il pass sanitario sarà indispensabile dall'età di 11 anni, "coerentemente con l'età raccomandata per l'esecuzione dei test RT-PCR nasofaringei", spiega il governo.

Poiché la vaccinazione sarà aperta solo ai 12-18 anni a partire dal 15 giugno, la PCR o il test antigenico di meno di 48 ore sarà l'unica prova da fornire per i minori ().

Dov'è lo sviluppo della tessera sanitaria europea?

Dovrebbe essere disponibile un certificato sanitario armonizzato a livello europeo dal 1 luglio per facilitare il flusso dei viaggiatori con l'avvicinarsi delle vacanze estive. Anch'esso funziona sul principio di un codice QR, con firma elettronica, leggibile nei 27 paesi dell'UE, Islanda, Norvegia e Liechtenstein.

La sua prima versione è stata presentata alla fine di marzo 2021. Su smartphone o su carta, includerà il tuo nome e cognome, la tua data di nascita, il tuo sesso, il tuo numero di passaporto, il tuo codice fiscale e il tipo di vaccino con il data di iniezione delle dosi se è stato vaccinato. Da notare : non tutti i vaccini verranno presi in considerazione da questo certificato, in particolare il vaccino russo Sputnik V, che non è autorizzato dall'Agenzia europea per i medicinali.

Martedì 2 giugno l'Unione Europea ha confermato che sette Paesi si sono già collegati al suo “servizio gateway” che consente il rilascio del passaporto sanitario “EU digital Covid certificate”: Bulgaria, Repubblica Ceca, Danimarca, 'Germania , Grecia, Croazia e Polonia.

Potremo ancora viaggiare in Europa con il pass TousAntiCovid-Carnet?

Il lasciapassare sanitario francese dovrebbe essere riconosciuto dal 21 giugno "da altri Paesi UE partner dell'Ue", ha affermato mercoledì 2 giugno il segretario di Stato per gli Affari europei, Clément Beaune, senza specificare quale sarà. quei paesi.

Durante il viaggio, solo le autorità incaricate dei controlli sanitari alle frontiere e personale della compagnia aerea abilitati avranno accesso ai certificati di test o di vaccinazione. Potranno leggere le seguenti informazioni:

  • cognome nome ;
  • Data di nascita ;
  • tipo di certificato ed eventuale risultato (PCR o test antigenico o vaccinazione di prima e seconda dose);
  • tipo di vaccino se applicabile;
  • data e ora del certificato.

Nota: le persone che hanno effettuato il test RT-PCR o la vaccinazione all'estero non potranno integrare i propri documenti nell'applicazione TousAntiCovid.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *