Acquista Malarone: prezzo, descrizione, dosaggio ed effetti collaterali

4.7 (94.44%) 18 votes

Prima di andare in vacanza, è necessario porsi una domanda cruciale: è la destinazione del tuo futuro avventure tropicali capita anche di essere un'area in cui imperversa ancora?

La domanda è seria perché la malaria (o la malaria) continua a uccidere in massa. L'OMS, alla fine del 2016, ha segnalato 212 milioni di casi di malaria in tutto il mondo. Ha stimato a 429.000 il numero di presunti decessi per questa malattia tropicale estremamente diffusa nei continenti di Asia, Africa e Sud America (vedi il nostro fascicolo completo sulla malaria).

A causa del morso della zanzara femmina del genere Anopheles, la malaria, se presa in tempo, è comunque curabile. Ma soprattutto: è possibile proteggerlo.

Non solo proteggendoti dalle punture di zanzara: zanzariere, spray repellenti, maniche lunghe e calze alte dovranno trovare un posto nella tua valigia.

Ma anche ricorrendo a chemioprofilassi, cioè prendendo a lungo un antibiotico come misura preventiva.

Il malarone è spesso prescritto ai viaggiatori in territorio malario.

A seconda di dove nel mondo vivi e dove vivi, a seconda delle tue condizioni, il medico ti aiuterà a scegliere il trattamento giusto.

Tuttavia, ecco una prima panoramica che probabilmente risponderà alle domande che ti poni sul Malarone e quindi prepara bene la parte sanitaria del tuo viaggio.

Perché, prima di ogni partenza verso terre lontane, è davvero essenziale anticipare gli elementi di ordine pratico che ti saranno forse imposti. Cosa devo fare in caso di scarsa tolleranza al trattamento? E se sviluppassi sintomi di malaria? Chi posso andare a vedere? O ? A quale prezzo? Posso ottenere antimalarici sul posto?

Il tuo medico, il servizio di malattie infettive e tropicali di un ospedale, il tuo mutuo … Tutti i partner della tua salute accoglieranno i tuoi interrogatori e ti aiuteranno a viaggiare in tutta serenità.

Malarone: presentazione del farmaco

In questa parte, presenteremo il farmaco che spiega il suo funzionamento, i suoi benefici ma anche i suoi svantaggi, per non parlare del suo rimborso e di alcuni casi speciali come bambini e donne in gravidanza.

Il malarone è un farmaco antimalarico, soggetto a prescrizione medica, commercializzato dal 2000 dal laboratorio britannico GlaxoSmithKline (GSK).

Il suo utilizzo è riservato al trattamento curativo di semplici focolai di malaria e alla prevenzione della malaria da Plasmodium falciparum, uno dei cinque parassiti della malaria, che sembra essere la specie più patogena e forse fatale.

Relativamente "giovane" sul mercato, Malarone può essere utilizzato in aree endemiche di classe "c". Elenca tutti i paesi in cui il ceppo parassitario ha sviluppato resistenza agli antimalarici di tipo aminochinoleinico e in cui il rischio di contaminazione è elevato.

Si presenta sotto forma di compresse da assumere per via orale. Si consiglia di assumere Malarone ad un orario fisso durante un pasto. L'assorbimento di atovaquone (uno dei due ingredienti medicinali del Malarone) sarà ulteriormente facilitato da una bevanda a base di latte.

Questo trattamento deriva dalla combinazione di due molecole: atovaquone e il proguanil.

L'azione combinata di questi due componenti si chiama battericida: uccide i batteri o i parassiti all'origine della malattia.

Nel caso del Malarone, si tratta innanzitutto di annientare la capacità nucleare di replicazione del parassita, vale a dire la capacità del Plasmodium falciparum di riprodursi creando "cloni".

È quindi inibire la capacità dei parassiti di sintetizzare alcune vitamine necessarie per la loro crescita, per impedire loro di "mangiare" in un certo modo.

Il particolarismo del Malarone, che ne garantisce l'efficacia, è quindi la complementarità terapeutica dei suoi due ingredienti attivi, ma anche la loro complementarità temporale.

La malaria ha davvero una modalità di sviluppo nel corpo umano complesso e sequenziato.

Entrato nel sangue attraverso il morso di un portatore di zanzare, parassiti del genere Plasmodium migrerà prima nel fegato e infetterà le cellule del fegato. È nel cuore delle cellule del fegato che osserveranno una mutazione, permettendo loro di infettare i globuli rossi, le cellule del sangue.

Il Malarone è caratterizzato dal suo trattamento dissociato di fase epatica e alcuni fase del sangue.

Efficace su entrambi i grafici, questo farmaco offre una risposta terapeutica completa alla malaria.

A chi sta parlando ?

Nella sua dimensione profilattica, Malarone è a droga accessibile a gran parte della popolazione.

Generalmente ben tollerato, Malarone non soffre di particolari controindicazioni in merito gli anziani, le persone che soffrono di Insufficienza epaticao soggetti con a lieve insufficienza renale moderare.

Malarone può anche sostituire altri antimalarici in caso di comprovata intolleranza a uno qualsiasi dei principi attivi o eccipienti. Sarà probabilmente indicato se hai sviluppato un'intolleranza o un'allergia ai normali trattamenti preventivi come il chinino, la clorochina o la meflochina.

I viaggiatori esposti alla malaria del Plasmodium falciparum saranno indirizzati al Malarone, un preventivo specificamente formulato per essere fatale per questo ramo del parassita. Particolarmente virulento e pericoloso, il Plasmodium falciparum è presente anche in tutti i continenti colpiti dalla malaria: le zone tropicali diAfrica, diAsia e D & # 39;America latina.

Allo stesso tempo, il Malarone fornisce una risposta convincente contro i ceppi parassiti che hanno sviluppato una resistenza multi-chimica ad altri antimalarici.

È quindi preferibilmente prescritto per i viaggiatori che intendono visitare aree forestali di confine del sud-est asiatico (Myanmar (ex Birmania) Thailandia, Cambogia) in cui il rischio è maggiore.

Tuttavia, non possiamo ricordarti l'importanza di consultare un professionista della salute prima di partire per qualsiasi area tropicale.

Solo un medico sarà in grado, secondo la tua destinazione ma anche in base al tuo stato di salute, prescrivere un trattamento preventivo perfettamente adattato.

Non esitare a consultare il tuo medico o, se possibile, a consultare il personale di un centro di malattie infettive e tropicali.

Sapere Nella sua forma curativa, il Malarone viene somministrato a pazienti affetti da malaria semplice.

Malarone, gravidanza e allattamento

La gravidanza è un momento speciale nella vita di una donna. Responsabile della propria salute, la futura madre è anche la prima attrice della salute del suo bambino.

Le donne in gravidanza sono quindi doppiamente pericolose se esposte alla minaccia endemica della malaria. Corrono il rischio non solo di essere infetti, ma anche di contaminare il loro feto transplacentalmente.

Se è quindi fortemente sconsigliabile recarsi in una zona pericolosa durante l'attesa di un bambino, a volte le circostanze possono richiederlo.

Sappi che, date le informazioni disponibili fino ad oggi, Malarone e gravidanza non sarebbero incompatibili.

Studi di laboratorio su specie animali (conigli e ratti) non hanno riportato alcun effetto che indichi un futuro rischio di malformazione nel nascituro.

Inoltre, studi condotti separatamente su atovaquone e proguanile non avrebbero mostrato alcuna tossicità per il feto umano.

Infine, l'efficacia degli integratori di vitamina B9 (acido folico), generalmente prescritta alle donne in età fertile per ridurre i difetti del tubo neurale nel feto, non verrebbe messa in discussione dal Malarone.

Questo antimalarico potrebbe quindi essere prescritto, se necessario, a una donna incinta, se e solo se il beneficio atteso per la madre risulta essere maggiore dei pericoli per il feto. Per quest'ultimo punto, solo un professionista della salute può decidere durante un'oscillazione fisica (obbligatorio).

Allo stesso modo, l'assunzione di farmaci e l'allattamento di solito solleva domande. Molte delle molecole presenti nelle soluzioni curative passano nel latte materno e quindi influenzano la salute del bambino allattato al seno.

Per quanto riguarda il Malarone, donne che allattanoo che hanno intenzione di allattare al seno il loro futuro bambino, dovrebbero sapere che piccole quantità di proguanile (principio attivo) potrebbero passare nel latte materno. Il passaggio di atovaquone nel latte materno non è stato stabilito.

Si consiglia pertanto di rinunciare all'allattamento quando si considera il trattamento con Malarone.

In generale, qualsiasi assunzione di droghe di qualsiasi tipo dovrebbe essere attentamente monitorata da un professionista della salute.

A fortiori in caso di gravidanza e allattamento, e quando si tratta di un trattamento pesante come chemioprofilassi antimalarica : medico, ginecologo-ostetrico, ostetrica sono lì per accompagnarti durante questo periodo a parte.

Malarone e prevenzione della malaria nei bambini piccoli

Analogamente alle donne in gravidanza, i bambini piccoli sono più vulnerabili alle malattie e non possono sempre beneficiare delle stesse soluzioni preventive dei loro anziani.

Nella lotta contro la malaria, alcune droghe sono formalmente vietate ai più piccolile loro conseguenze pesano troppo sulla salute e sullo sviluppo fisiologico dei piccoli pazienti.

Si consiglia pertanto vivamente di evitare, per quanto possibile, di viaggiare con bambini piccoli in una zona con alta contaminazione da malaria.

Se, tuttavia, sei nell'assoluta necessità di viaggiare con i bambini in una regione dove è presente la malaria, la gamma " junior "Il malarone, appositamente formulato per le esigenze pediatriche, può essere utile.

Presentato sotto forma di compresse più piccole e meno concentrato in ingredienti attivi (62,5 mg / 25 mg), Il Malarone "junior" può essere somministrato come trattamento preventivo a bambini di peso superiore a 10 kg. È adatto a bambini di età inferiore a 12 anni e / o di peso inferiore a 40 kg.

Al contrario, il Malarone non è legalmente riconosciuto per la profilassi bambini sotto i 10 kg.

Buono a sapersi lo stesso Se il tuo bambino non sa ancora come ingerire le compresse, è possibile schiacciarle e sciogliere la polvere ottenuta nel latte (incluso il latte per l'infanzia).

Quali sono i vantaggi ? Svantaggi?

Il malarone, nella sua formula preventiva antimalarica, è un medicinale il cui il dosaggio è semplice La dose giornaliera equivale a prendere una singola compressa al giorno per la durata del trattamento, da assumere a tempo fisso.

Nessun calcolo accademico sul dosaggio o sul complesso di pillole per prevederlo!

Il trattamento deve essere assunto a un orario fisso : trasformalo a tuo vantaggio.

Come le giovani donne che mettono in allarme per ricordare loro di prendere la loro pillola contraccettiva, puoi creare una routine. Questo ti proteggerà da possibili sviste!

Il malarone non deve essere ingerito durante i pasti. D'altra parte, l'assunzione di un prodotto a base di latte, o almeno un alimento ricco di grassi, aumenta la velocità con cui il farmaco viene assorbito dallo stomaco.

Perché non fare uno spuntino al mattino o al pomeriggio e prendere un Malarone con un frappè dai sapori esotici, uno yogurt da bere da un semplice bicchiere di latte o cioccolato?

Inoltre, il trattamento con atovaquone-proguanile è perfettamente indicato per soggiorni lunghi e fissi in aree a rischio. Può richiedere fino a tre mesi senza interruzione.

Però, Il malarone si è dimostrato impotente contro le epidemie di malaria di Plasmodium vivax.

È quindi meglio usare un altro antimalarico se il tuo viaggio ha passaggi in aree infestate da zanzare che trasportano questo parassita.

È anche possibile combinare Malarone e altri antimalarici.

Tutto dipende ancora una volta dalla destinazione e dalle condizioni personali e solo il medico può prescrivere un farmaco adattato.

Inoltre, se il Malarone è facile da usare, purtroppo non è alla portata di tutti i budget con un prezzo abbastanza alto. Ma per quanto riguarda il rimborso?

Fuori dalle cure della previdenza sociale

Il malarone è il trattamento preventivo antimalarico più costoso sul mercato. È anche argomento dinessun rimborso da parte della previdenza sociale.

Prendi una volta al giorno per la durata del tuo soggiorno in una regione a rischio, devi anche programmare un francobollo il giorno prima del tuo arrivo e continuare il trattamento preventivo almeno una settimana dopo aver lasciato l'area malaria.

In caso di soggiorno prolungato, il vincolo di bilancio dovrà pertanto essere preso in considerazione.

Quale efficienza?

Se una 100% di efficienza non viene mai acquisito, sembra che il Malarone sia il trattamento più appropriato per prevenire la malaria del Plasmodium falciparum.

L'efficacia profilattica riportata per questo farmaco è dell'ordine di 97% a 99%.

Figure molto incoraggianti, ma non dovrebbero oscurare l'importanza di per proteggersi dalle punture di zanzara.

L'uso frequente di spray insetticidi, dormire sotto una zanzariera, indossare abiti lunghi che coprono le braccia e le gambe al crepuscolo, spruzzare insetticidi nell'abitazione, che non devono essere trascurati per evitare di contrarre la malaria.

Composizione del farmaco

Composto da due ingredienti attivi (atovaquone-proguanile), il Malarone contiene anche i seguenti ingredienti non medicinali:

  • polossamero
  • Cellulosa microcristallina (E460),
  • Idrossipropilcellulosa (E463),
  • Povidone (E1201),
  • amido carbossimetilico,
  • Magnesio stearato (E572),
  • laminazione:
    • Ipromellosa (E464),
    • Biossido di titanio (E171),
    • Macrogol 400,
    • Ossido di ferro (E172),
    • Macrogol 8000

Focus su Atovaquone e Proguanil

L'efficacia di Malarone si basa su due principi attivi complementari e interdipendenti: l'atovaquone-proguanile. Insieme, sviluppano la capacità di uccidere il parassita responsabile della malaria.

  1. Ilatovaquone è caratterizzato da un'azione inibitoria delle capacità di replicazione del parassita. Si ferma quindi la proliferazione di agenti patogeni nel corpo, impedendo loro di clonare.
  2. Il proguanil mentre agisce sulla funzione di sintetizzare un componente chimico necessario per la sopravvivenza del parassita, impedisce al parassita di "nutrirsi" da solo. Per usare una metafora semplicistica, è lo stesso principio che impedisce allo stomaco e al sistema digestivo di estrarre vitamine e sostanze nutritive dal cibo ingerito.

Privato delle sue risorse, il corpo si indebolisce e alla fine muore.

In questa parte, discuteremo insieme tutti gli argomenti relativi al dosaggio (il "come prendere?") Di questo medicinale. Quindi lo saprai quando avviarlo e fermarlo, quale dosaggio prendere ma anche le precauzioni d'uso e i rischi in caso di sovradosaggio.

Tanto per dirti che questa è una parte essenziale e che è necessario comprendere e ricordare le informazioni di seguito, nel caso tu debba iniziare un trattamento antimalarico a base di Malarone.

Leggere attentamente il foglio illustrativo del Malarone prima di utilizzarlo.

Quando iniziare? Quando fermarsi?

Il malarone, usato come trattamento preventivo contro la malaria, deve essere assunto secondo rigide regole.

A causa di una singola dose giornaliera, è necessario iniziare il trattamento un giorno prima dell'arrivo nell'area malaria, quindi continuare il trattamento per tutta la durata del soggiorno e infine completare il trattamento una settimana dopo il ritorno (o la propria regione favorevole alla contaminazione).

Meno restrittivo rispetto ad altri trattamenti antimalariciIl malarone è illustrato dalla breve durata dell'assunzione post-soggiorno (una settimana contro quattro settimane nel peggiore dei casi).

Tuttavia, se la prima dose di Malarone viene assunta solo durante il soggiorno, il trattamento preventivo post-viaggio deve essere prolungato di quattro settimane dopo aver lasciato il territorio a rischio.

Che dosaggio / i?

Nel contesto della chemioprofilassi, dipende il dosaggio di Malarone o dosaggio il tuo peso e di della tua età principalmente ma anche dal tuo stato generale di salute, prendendoaltre medicine

Il medico responsabile del follow-up ti aiuterà a fare il punto e ti prescriverà il dosaggio ideale.

Di solito, ecco le dosi consigliato nel trattamento profilattico:

  • per un adulto oltre 40 kg e / o bambini di età superiore ai 12 anni: prenderà una compressa "adulta" (250 mg / 100 mg) una volta ogni 24 ore. Il trattamento deve iniziare il giorno prima del tuo arrivo nell'area malaria e continuare senza sosta una settimana dopo la partenza.
  • per adulti sotto i 40 kg e / o bambini di peso compreso tra 10 e 40 kg: prenderà una compressa "junior" (62,5 mg / 25 mg) ogni 24 ore. Come per gli adulti, il trattamento deve iniziare il giorno prima dell'arrivo e continuare senza interruzioni fino a una settimana dopo aver lasciato l'area malaria.

Se ha iniziato il trattamento preventivo solo durante il soggiorno, la dose giornaliera rimane la stessa: una singola dose al giorno. Tuttavia, dovrai farlo prendi Malarone per quattro settimane dal giorno in cui lasci l'area in cui è diffusa la malaria.

Se pensi di avere la malaria, dovresti contattare al più presto un medico o un centro medico nelle vicinanze. L'automedicazione, ti ricordiamo, è pericolosa.

Potresti non essere infettato dalla malaria o avere una malaria più grave di quanto pensi. In ogni caso, la natura dell'assistenza che ti verrà fornita dipenderà dalla diagnosi posta da un'auscultazione approfondita ed eseguita da un professionista della salute.

Per capire, il trattamento e il ruolo dei due ingredienti attivi, ecco cosa è compone ogni compressa di Malarone :

Di solito, la cura del Malarone per la malaria semplice è la seguente:

  • per adulti e bambini sopra i 12 anni, di peso superiore a 40 kg: 4 compresse "per adulti" (250 mg / 100 mg) al giorno per 3 giorni;
  • per adulti e bambini sopra i 12 anni, il cui peso corporeo è compreso tra 31 e 40 kg: 3 compresse "adulte" al giorno per 3 giorni consecutivi;
  • per soggetti di peso compreso tra 21 e 30 kg : 2 compresse "per adulti" al giorno per 3 giorni;
  • per i soggetti il ​​peso corporeo è compreso tra 11 e 20 kg : 1 compressa "per adulti" ogni giorno 3 giorni consecutivi;
  • per bambini di peso compreso tra 9 e 11 kg : 3 compresse a 62,5 mg / 25 mg al giorno.
  • per i bambini il peso corporeo è compreso tra 5 e 8 kg : 2 compresse a 62,5 mg / 25 mg al giorno.

Cosa fare se si dimentica?

Chi non ha mai avuto una testa altrove durante un viaggio alla fine del mondo. Il cambiamento di scenario, il jet lag, l'intensità della giornata e lo sconvolgimento della routine sono tutti fattori che portano all'oblio.

E se ti vedessi ho dimenticato di prendere la dose giornaliera di Malarone ?

  • In primo luogo, evitare di arrendersi riflesso attuale ma controproducente per prendere una doppia dose. In questo caso si rischia il sovradosaggio, che è più problematico dell'oblio.
  • Non appena lo vedi, puoi prendere il tablet dimenticato, accompagnato da una bevanda a base di latte con elevato indice lipidico per facilitare l'assorbimento. Non importa se si assumono due compresse consecutive in meno di 24 ore.

Quindi, al solito orario dell'assunzione giornaliera, è possibile ingerire la dose giornaliera e riprendere il trattamento regolare al ritmo di una compressa a distanza di 24 ore.

Cosa fare in caso di sovradosaggio?

Hai preso una dose di Malarone superiore alla dose singola raccomandatae non sai quale reazione adottare.

I sintomi di un sovradosaggio variano da un soggetto all'altro. Possono essere simili agli effetti collaterali regolarmente segnalati dagli utenti di Malarone (vedere effetti collaterali), ma possono anche essere più gravi.

È sempre consigliabile prendere un legame con un medico entro poche ore dall'assunzione di un sovradosaggio.

UN farmacista, il tuo medico, il operatore sanitario di emergenza, il medici del centro antiveleni quello più vicino a te: tutte queste persone saranno in grado di rispondere alle tue domande o indirizzarti a un contatto che può prendersi cura di te.

Sospetti che un bambino abbia ingerito Malarone che non è stato prescritto o che non ha assunto troppe dosi.

I bambini sono molto più vulnerabili agli effetti del sovradosaggio, le conseguenze sulla loro salute possono essere estremamente gravi. Quindi, non esitare, devi andare al pronto soccorso dell'ospedale più vicino il più presto possibile.

I medici adatteranno le loro cure alle esigenze pediatriche di tuo figlio.

Conservazione e conservazione

ingestione Malarone imprevisto inavvertitamente può avere gravi conseguenze sul metabolismo e sulla salute.

È importante conservare i farmaci fuori dalla vista e fuori dalla portata dei bambini e giovani adolescenti.

Come ogni medicina, il malarone può essere conservato meglio a temperatura ambiente, protetto da luce e umidità.

Non è sempre facile nelle zone tropicali sfuggire al caldo soffocante e all'umidità delirante.

Stia tranquillo : Malarone è un medicinale progettato per essere tenuto in aree calde.

Evita di esporli direttamente al sole e, se puoi, preferisci tenere le compresse nella loro scatola e in una casa.

Infine, Malarone no non deve essere utilizzato dopo la data di scadenza. I suoi principi attivi potrebbero essere modificati e non offrono più il beneficio terapeutico atteso.

Nota: Come qualsiasi sostanza farmacologica, si raccomanda di non gettare le compresse nei rifiuti domestici. Il farmacista propone di riprendere i medicinali che non utilizza più.

Precauzioni per l'uso

Il malarone è un antimalarico che, per essere efficace nella sua funzione preventiva, deve essere assunto quotidianamente e ad un orario fisso.

  • In caso di vomito che si verifica entro un'ora dopo l'assunzione di Malarone, è necessaria la somministrazione di una nuova dose. Puoi prendere un tablet senza rischio di sovradosaggio.
  • Bambini sotto i 6 anni non hanno necessariamente la capacità di deglutire l'intera compressa. Per evitare qualsiasi rischio di guida errata, è possibile ridurre la medicina in polvere. Basta macinare il tablet e mescolarlo con una bevanda al latte preferita dal tuo piccolo. È del tutto possibile integrarlo con una bottiglia di latte materno o un bambino per esempio.
  • È anche fortemente sconsigliato mescolare l'alcool in grandi quantità e farmaci con Malarone.
  • Tra gli effetti collaterali, sono state riportate vertigini. È essenziale che i soggetti avvertano questi effetti astenersi dalla guida, per azionare macchinari pericolosi. Rischiano di mettersi a rischio, ma minacciano anche la vita degli altri.

Alla fine, se torni da una zona malaria per diverse settimane, ti senti febbre, mal di testa, disturbi digestivi, dolori muscolari … è sicuro consultare il proprio medico. Quest'ultimo si assicurerà di non aver contratto la malaria e, in tal caso, ti sottoporrà a cure di emergenza.

Effetti collaterali del Malarone: rischi e pericoli

Andiamo alla penultima parte di Malarone e anche questa è indispensabile. Questi sono rischi e pericoli correlati a questo trattamento. Quindi, vedremo effetti collaterali, controindicazioni e interazioni farmacologiche.

Gli effetti collaterali

Il malarone è un antimalarico disponibile solo su prescrizione medica.

La consultazione preventiva dovrebbe essere un'opportunità per affrontare in modo trasparente i sospetti effetti collaterali di Malarone. È probabile che scivoli attraverso le fessure, ma senza essere seri, questi effetti collaterali possono essere fastidiosi. Per quanto possono anticiparli.

Gli effetti collaterali frequentemente riportati dagli utenti di Malarone sono spesso benigno e temporaneo, generalmente intensità luminosa.

Vanno da sintomi digestivi :

  • nausea,
  • vomito,
  • diarrea,
  • dolore addominale,
  • dolori di stomaco,
  • mancanza di appetito,
  • stipsi,
  • indigestione

ha disagio dermatologico:

  • eruzione cutanea,
  • pizzicore

Andare attraverso sintomi classici :

  • mal di testa,
  • stanchezza e
  • vertigini
  • sono stati segnalati anche casi di tosse e febbre.

Sembra anche che disturbi del sonno, sogni anormali, persino disturbi psichiatrici (tendenze depressive, allucinazioni), sono previsti effetti collaterali con Malarone, tuttavia con una frequenza relativamente bassa.

In occasioni più rare, afte, decolorazione della pelle, perdita di capelli, allucinazioni, palpitazioni, orticaria, reazioni allergiche, epatite, nel sangue, aumento delle transaminasi, aumento dei livelli di amilasi (un enzima pancreatico), anomalia dell'emocromo, diminuzione del livello di sodio nel sangue , sono state osservate manifestazioni di ipersensibilità alla luce.

Se si verificano una o più di queste manifestazioni sintomatiche, è necessario essere attentamente monitorati da un professionista della salute. Solo lui può determinare la gravità della sua condizione e decidere di continuare o sospendere il trattamento.

Inoltre, le autorità sanitarie hanno bisogno di feedback da parte dei pazienti per affinare la loro sorveglianza e stabilire un rapporto beneficio / rischio del farmaco. Siete pertanto invitati a segnalare eventuali sintomi sistemici e prodotti sanitari (Ansm) e la rete dei centri regionali di farmacovigilanza.

Controindicazioni

Se conosci un'intolleranza o un'allergia a uno dei componenti (medicinali e non medicinali) contenuti nelle compresse di Malarone, non utilizzare questo antimalarico.

Il medico ti indicherà un farmaco antimalarico alternativo.

Se soffri di grave insufficienza renaleIl malarone nel suo uso profilattico è controindicato.

Se vieni colpito con a Accesso della malaria al Plasmodium falciparumI team medici forniranno preferibilmente un trattamento di guarigione alternativo.

Per soggetti con a grave insufficienza epatica, lo stato della ricerca attuale e l'assenza di studi a lungo termine, non consentono di affermare l'efficacia del trattamento e la tolleranza ai principi attivi.

Se sta allattando, dove piano di fare questo in combinazione con la profilassi per la malarianon è consigliabile ricorrere a Malarone. È dimostrato il passaggio della molecola proguanile nel latte materno. Potrebbe essere ingerito dal tuo neonato.

Interazioni farmacologiche

Se sei già in trattamentol'associazione con Malarone può essere controindicata. Le molecole attive di Malarone possono infatti interagire con quelle dei tuoi farmaci, ridurne o aumentarne le proprietà curative.

È quindi importante discutere con il proprio medico, che determinerà se la coesistenza dei due trattamenti è di conseguenza o meno.

  • rifampicina : Il malarone perde significativamente la sua efficacia (diminuzione delle concentrazioni plasmatiche di atovaquone).
  • efavirenz : Il malarone perde significativamente la sua efficacia (diminuzione delle concentrazioni plasmatiche di atovaquone).
  • Anticoagulanti orali : il tuo anticoagulante diventa troppo efficace, causando un rischio emorragico. Il medico può rivedere il dosaggio dell'anticoagulante.
  • Ormoni tiroidei : rischi l'ipotiroidismo. Il medico proporrà un maggiore monitoraggio e, se necessario, può regolare il dosaggio del trattamento.
  • Metoclopramide, tetraciclina : Il malarone perde significativamente la sua efficacia (diminuzione delle concentrazioni plasmatiche di atovaquone).
  • rifabutina : Malarone perde moderatamente la sua efficacia
  • indinavir : Malarone rende Indinavir inattivo

Dove comprare Malarone?

A quale prezzo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *